STEFANO'S NETWORK helps you connect with people in New York & Italy,
do business, invest, find a job, rent, buy, sell, move or just enjoy a better vacation across the ocean
Select language
in englishit italian
Calendar of Events
Last MonthJun 2017Next Month
Su Mo Tu We Th Fr Sa
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30
Today
B&H FREE GIFT
Need Help?

Need Help ?
Contact Webmaster!
CLICK HERE!
WHY JOIN THIS NETWORK

Browsing this Thread:   1 Anonymous Users



« 1 2 3 (4) 5 »


Poster:
Re: Trump for President
Stefano's Network President
Stefano Spadoni Network
Joined:
2006/2/13 17:29
Group:
Webmasters
Registered Users
City Manager
Posts: 1459
Offline
Trump guadagna punti nei sondaggi: Perche?

I liberal sono diventati i nuovi fascisti e non hanno problemi a ricorrere alla violenza per zittire che non la pensa come loro.

Ma Trump non ha paura e ribatte ad ogni loro mossa, e loro non sono abituati a chi reagisce.

ESEMPIO: Trump corre con un tweet in difese di un attivista gay, Milo Yannopoulos, a cui gli studenti dell'Università di Berkeley hanno impedito di tenere una conferenza autorizzata dall'Università.
Gli studenti hanno messo letteralmente a ferro e fuoco l'Università, sfondando vetrate e attaccando violentemente chi voleva ascoltarlo.
Il sindaco della città non ha fatto intervenire la polizia e lo speaker gay è riuscito a sfuggire al linciaggio solo grazie alla sua scorta personale.
Ma il New York Times non condanna la violenza e CNN di fatto giustifica la violenza come se lo speaker l'avesse causata lui.
L'impressione è che si voglia arrivare alla guerra civile.
Trump minaccia che bloccherà i fondi federali alle Università che violano il primo emendamento sulla libertà di parola non garantendo l'ìordine, cosa che accade frequentemente.

Questo uno degli eventi per cui Trump aumenta di popolarità, ma in Europa queste notizie vengono censurate e la gente con capisce il successo di Trump e dove il partito democratico è finito.

Stanotte altre proteste a NYU. Obiettivo, impedire di parlare a chi idee diverse.

- Domenica il Super Bowl dominato dalla politica con spot pubblicitari con velato attacco a Trump e probalmente il tentativo di trasformare l'evento in violenza politica.

Posted on: 2/3 5:31:44
_________________
Stefano Spadoni
Transfer the post to other applications Transfer


Poster:
Re: Trump for President
Quite a regular
Stefano Spadoni Network
Joined:
2006/12/28 21:28
Group:
Registered Users
Posts: 49
Offline
Se Trump dovesse scoprire una cura per il cancro, i liberals difenderebbero i diritti del cancro...

Posted on: 2/7 20:56:46
_________________
Loris
Transfer the post to other applications Transfer


Poster:
Re: Trump for President
Stefano's Network President
Stefano Spadoni Network
Joined:
2006/2/13 17:29
Group:
Webmasters
Registered Users
City Manager
Posts: 1459
Offline
TRUMP E IL CANCRO

La salute di una donna si sta deteriorando, giorno dopo giorno sta perdendo le forze, ha dolori lancinanti al seno dove una massa sta crescendo. Ma il team di dottori che la cura dice che va tutto bene, basta prendere pillole contro il dolore, pensare che la massa al seno è una parte del corpo come un'altra, e la massa si assimilerà con il corpo. Anzi sarà un bene, perché la massa è un'aggiunta positiva al corpo e le darà un seno più grande in maniera naturale.
Sì, la massa che sta crescendo dentro di lei va considerata un bene.
Ad ogni visita le chiedono di rinnovare loro la fiducia e naturalmente pagare la visita, promettendole che questa volta starà meglio.
Ma la donna continua a stare peggio e alla fine va da un nuovo dottore che le diagnostica il cancro e vuole curarla con chemioterapia, radioterapia ed anche asportando il tumore.
La terapia comporta perdere i capelli, un difficile intervento chirurgico e nel breve termine stare peggio di prima.
Il team di dottori urla sotto la casa della donna che il nuovo dottore è un pazzo per il suo approccio aggressivo e per nominare quella parola "cancro" che non è politically correct.
Okay, il nuovo dottore è Trump, la donna è l'America e il team di dottori (politici, giudici, lobbisty, criminali e miliardari) preferisce vederla morire che curare il cancro.
Cos'è il cancro di cui sto parlando?
Lo sappiamo tutti, anche quelli che lo negano.
Il problema è che quando il nuovo dottore, Trump, cerca di applicare la terapia, il team di dottori si oppone, fanno intervenire un giudice che fa andare la paziente solo alla prima seduta di chemioterapia, poi scatenano i media che dicono che la chirurgia rimuoverebbe anche parte del seno sano per cui non va fatta e mandano manifestanti a sfasciare vetrine per impedirle di accedere alla radioterapia.
Naturalmente, non potendo essere curata e senza le pillole contro il dolore che le davano, la paziente continua a stare male e il cancro procede inesorabile.
E cosa dice il team dei medici? "Vedete, il nuovo medico non sa come curare le persone: E' un pazzo. Buttiamolo fuori dall'ordine dei medici. Anzi mandiamolo in prigione per quello che ha cercato di fare a questa povera donna."
Questo purtroppo è il piano che il team di dottori sta mettendo in atto contro Trump.

Posted on: 2/8 4:10:04
_________________
Stefano Spadoni
Transfer the post to other applications Transfer


Poster:
Re: Trump for President
Quite a regular
Stefano Spadoni Network
Joined:
2006/12/28 21:28
Group:
Registered Users
Posts: 49
Offline
Semplicemente geniale questa storiella!

Posted on: 2/8 17:45:14
_________________
Loris
Transfer the post to other applications Transfer


Poster:
Re: Trump for President
Stefano's Network President
Stefano Spadoni Network
Joined:
2006/2/13 17:29
Group:
Webmasters
Registered Users
City Manager
Posts: 1459
Offline
NOTIZE FALSE E TRUMP

I media erano abituati a pubblicare notizie false, parziali, politicizzate, ad attaccare e ridurre al silenzio gli oppositori e di fatto controllare il risultato delle elezioni.

Ma l'America è stata messa troppo in ginocchio dal presidente Obama, sia in campo nazionale che internazionale e con Trump non ha funzionato la strategia di attacchi personali, calunnie, accuse di razzismo che normalmente funzionavano per distruggere gli avversari.

Il piano di creare in America un'immigrazione incontrollata (come avviene in Europa) per assicurarsi futuri votanti e prendere per sempre il potere (senza pensare alle conseguenze per i propri cittadini), ha incontrato l'ostacolo Trump.

L'America ha visto quello che accade in Europa con l'immigrazione e non vuole che succeda qui, per questo ha votato Trump.

Perché non si elegge il Presidente a maggioranza? Immaginate se si eleggesse un presidente europeo con poteri simili a quello americano; paesi come la Germania e Francia sarebbero gli unici a contare, un paese come l'Irlando con pochi milioni di abitanti non verrebbe nemmeno interessato dalla campagna elettorale. Per questo non si vota a maggioranza.

I brogli? Ad indagarli deve essere il segretario di Stato e negli stati dove i democratici hanno il potere immaginate come finiscono le indagini!
Che esiste la volontà di fare brogli in un paese dove puoi essere iscritto anche 3 o 4 liste elettorali in vari stati, e non c'è anagrafe centrale per cui ci sono milioni di morti ancora sulle liste elettorali, c'è la battaglia del partito democratico per far votare senza mostrare un documento di identità. Richiederlo sarebbe "razzista".

Ma torniamo alle notizie false. Trump è accusato di essere un razzista e antisemita anche se fu criticato perché aprì il suo golf club di lusso in Florida ad ebrei e persone di colore (mentre gli altri golf club di lusso non li ammettevano). Il genero è ebreo, la figlia è convertita al giudaismo. Trump ha fatto di tutto per avere il genero alla Casa Bianca come consigliere. E' considerato da Israele più di un amico. Ma sarebbe antisemita.
Prima di candidarsi è stato lodato dalle organizzazioni di persone di colore per il suo antirazzismo. Vuole cambiare il destino delle persone di colore tenute povere e con scuole terribili nei ghetti di città governate dai democratici che così si assicurano il loro voto. Ma sarebbe razzista.

Trump è accusato di essere contro le donne, ma a capo della sua macchina elettorale c'era una donna, mentre Hillary aveva un uomo. Ed è stato il primo a New York a mettere una donna a capo delle sue costruzioni, un settore dove le donne erano una rarità.

Tutti sono contro Trump, incluso il suo partito. Perché? Trump vuole drenare la palude a Washington, tagliare le spese del governo e della stessa Casa Bianca che costa oltre un miliardo di dollari l'anno, impedire a chi è nel governo di diventare poi un lobbista, licenziare i dipendenti pubblici che non lavorano e ci si domanda perché molti si oppongono? Lo sanno in Italia che qui un dipendente pubblico guadagna più di un lavoratore privato e la corruzione a Washington non ha nulla da invidiare a quella italiana?

Solo un esempio di come si manipola una notizia.

NOTIZIA ARRIVATA IN ITALIA: BANDO DEI MUSSULMANI
Trump con un executive order ha bandito i mussulmani dall'entrare negli USA, questo perché Trump odia i mussulmani. NOTA. Ma adesso lo accusano di essere antisemita. Boh!
I paesi sono stati scelti perché Trump non ha rapporti di affari con loro, quelli con cui ha rapporti d'affari sono stati lasciati fuori dal bando.
Il bando è anticostituzionale infatti i giudici del 9 circuito lo hanno bloccato.
Il bando è stato implementato senza preavviso creando caos per cui Trump è anche incompetente.
Le proteste provano che gli americani si oppongono a Trump e i sondaggi lo confermano.

NOTIZIA VERA
Trump con un executive order ha sospeso per 120 giorni il programma di ammissione dei rifugiati (perché le verifiche fatte dall'ONU non sono attendibili).
Il bando è indefinito per i rifugiati dalla Siria perché, visto il caos, è impossibile qualsiasi controllo.
Sospensione per 90 giorni dei visti da 7 paesi che rappresentano il 15% dei mussulmani nel mondo.
L'altro 85% dei paesi musulmani non è stato incluso nel bando perché hanno governi stabili in grado di controllare chi sono i loro cittadini.
Per cui non è un bando dei mussulmani come si cvuol far credere.
Trump ha scelto i paesi banditi basandosi su quelli che Obama aveva definito paesi di particolare preoccupazione per i loro legami con il terrorismo.
Limite di 50.000 rifugiati l'anno invece dei 110.000 di Obama.
Il Nono circuito d'Appello è formato in maggioranza da giudici votati a cambiare l'America da un paese capitalista and un paese socialista, con frontiere aperte.
La decisione di bloccare il bando è sta presa malgrado esista una legge che conferisce espressamente quel potere al Presidente e il Presidente Obama l'ha usata in precedenza con l'Irak,
Quei giudici sono talmente settari che l'80% delle loro sentenze che sono arrivare alla Corte Suprema, sono state annullate.
Il bando è stato implementato all'improvviso per impedire che, se avvertiti, i terroristi facessero entrare di colpo i loro affiliati prima del bando.
Le proteste non sono spontanee ma guidate da organizzazioni, ben finanziate, che si oppongono a Trump e che sono decise a protestare qualunque cosa fa con lo scopo di far fallire le sue politiche e arrivare all'impeachment.
Supporter di Trump sono stati picchiati.
Le stesse organizzazioni vanno ai town meeting repubblicani e si fingono repubblicani per istigare i parlamentari contro Trump.
I media contrari a Trump sfornano sondaggi falsi che diconoche gli Americani sono contro il bando (come quelli che davano Hillary vincitrice) mentre sondaggi indipendenti dicono che la maggioranza degli americani ha approvato il bando e approva Trump.
Lo testimonia il fatto che Fox News (media non contro Trump che invita e lascia parlare chiunque si oppone a Trump) batte nei rating CNN (che si oppone a Trump attaccando ferocemente ogni giorno lui e chiunque parla a suo favore).

Se in Italia si sapesse tutta la verità sull'America e non solo quella filtrata da giornalisti di parte (i social media ormai bandiscono chiunque è a favore di Trump), gli italiani capirebbero cosa è veramente in gioco con Trump e le conseguenze per l'Europa e l'Italia se il piano per toglierlo di mezzo va in porto.

Posted on: 2/23 20:10:18
_________________
Stefano Spadoni
Transfer the post to other applications Transfer


Poster:
Re: Trump for President
Stefano's Network President
Stefano Spadoni Network
Joined:
2006/2/13 17:29
Group:
Webmasters
Registered Users
City Manager
Posts: 1459
Offline
NOTIZIE FALSE E TRUMP
Il 25 febbraio il presidente Trump con un tweet ha fatto notare che durante il suo primo mese di presidenza il deficit è calato di 12 miliardi di dollari, mentre nel primo mese di presidenza di Obama era aumentato di 200 miliardi di dollari.
I suo nemici di Politifact, che dicono di verificare le affermazione in base alla loro veridicità, hanno ammesso che i dati sono VERI.
Ma secondo Politifact Trump non può prenderne il merito, per cui la sua fermazione è stata classificata come PER LA MAGGIOR PARTE FALSA.
Con questi giochetti i media contrari a Trump scrivono poi articoli in cui dicono che Trump ha dato notizie false centinaia di volte, e in America e in Europa la gente ci crede.

Posted on: 2/28 18:05:32
_________________
Stefano Spadoni
Transfer the post to other applications Transfer


Poster:
Re: Trump for President
Stefano's Network President
Stefano Spadoni Network
Joined:
2006/2/13 17:29
Group:
Webmasters
Registered Users
City Manager
Posts: 1459
Offline
AGGIORNAMENTO

- IMPEACHMENT di Trump molto probabile visto che come sempre i democratici sono stati BRAVISSIMI nel far ricusare l'Attorney General dall'indagine che condurranno sulle relazioni di Trump con la Russia, e i repubblicani sono come stati come sempre STUPIDI a stare al gioco.
Prova generale per l'impeachment di Trump.

- Obama contro Trump. Valerie Jarrett si trasferisce direttamente nella casa dell'ex Presidente. L'abitazione di Obama trasformata in quartier generale con obiettivo l'impeachment o le dimissioni di Trump. Ma deve fare in fretta prima che Trump ottenga risultati positivi troppo evidenti.

- Per questo motivo i democratici rallentano le approvazioni dei ministri di Trump così da rallentare i suoi risultati. E i repubblicani contrari a Trump stallano in parlamento,

- Quello che viene definito lo Stato Profondo, burocrati, lobbisti e politici di entrambe le parti, non si rassegna al cambiamento che limita la corruzione e i loro giochi di potere con relative tangenti e privilegi.

- l'88% della copertura di Trump come presidente è stata ostile, era il 91% durante la campagna elettorale. E ha vinto lo stesso.

- Trump vuole ricostruire le forze armate americane adesso in stato pietoso dopo i tagli degli ultimi anni, mentre la Cina si sta armando. La Russia sta costruendo nuove armi nucleari grazie al 20% dell'uranio americano di cui Hillary ha approvato la vendita alla Russia quando era Segretario di Stato.

Perché Trump è così pericoloso: i buoni scolastici (che lui vuole) con cui i poveri e le minoranze potrebbero mandare i figli a scuole migliori e spezzare il ciclo (ma molti non voterebbero più democratico).

- L'amministrazione Obama avrebbe dirottato fondi pubblici per finanziare le organizzazioni favorevoli al partito democratico. Ma chi ne parla?

- Perché in America si teme di finire come l'Europa e Trump lo ricorda in ogni discorso?
Domanda. Sono criminali quelli che hanno mostrato le atrocità commesse dai nazisti nei campi di sterminio?
Secondo il Parlamento Europeo lo sono.
Infatti Le Pen è stata privata dell'immunità e potrebbe essere incriminata per aver distribuito online foto delle atrocità commesse dallo Stato Islamico.
Per questo l'Europa da qui è vista da molti come fascista e incamminata verso un futuro che molti pensano che Trump può evitare.

Posted on: 3/3 4:25:56
_________________
Stefano Spadoni
Transfer the post to other applications Transfer


Poster:
Re: Trump for President
Stefano's Network President
Stefano Spadoni Network
Joined:
2006/2/13 17:29
Group:
Webmasters
Registered Users
City Manager
Posts: 1459
Offline
Un breve aggiornamento

- Trump si sarebbe infuriato con i suoi collAboratori per aver permesso all'Attorney General di ricusarsi dall'indagine sui rapporti con la Russia lasciando il campo ad un funzionario nominato da Obama.

- Trump paga per l'errore di non aver messo Christie come Ministro della Giustizia e Giuliani come Segretario di Stato. Adesso è circondato da repubblicani che si comportano da tali e forse qualcuno che fa il doppio gioco.

- Trump accusa Obama di aver fatto sorvegliare i suoi uffici alla Trump Tower durante la campagna presidenziale.
Per essere chiari in articoli del Guardian del New York Times (nemico di Trump) era stato svelato che c'erano state richieste alla segreta FISA Court per mettere sotto sorveglianza la campagna di Trump, una prima volta in giugno (richiesta negata anche se di solito sono per il 99% accettate) e a ottobre quando era stata finalmente accettata.
Obama (che aveva fatto sorvegliare segretamente le comunicazioni di Angela Merkel) nel far smentire di aver dato ordine di sorvegliare Trump (non nega che è stato sorvegliato) indirettamente ammette che è stato sorvegliato.
Certo può dire che lui non l'ha ordinato perchè per legge non può farlo, ma possono farlo i suoi servizi segreti o il suo FBI o il suo Dipartimento della Giustizia, tutti controllati da lui.
Le intercettazioni potrebbero spiegare le fughe di notizie di cui Trump si era più volte lamentato.

- La guerra tra il sistema e Trump continua con l'FBI che ora si schiera contro Trump che ancora non ha il proprio gabinetto dei ministri com0letamente confermato e non ha completamente preso potere.
Ora Trump chiede un ìndagine parlamentare mentre i democratici vogliono uno special prosecutor per indagare solo i contatti con la Russia).

- PROSSIMA MOSSA: In questa situazione da fantascienza mai avvenuta nella storia americana, mi viene da pensare che i nemici di Trump, per giustificare le intercettazioni, ed arrivare ad un impeachment, potrebbero usare un programmi di imitazione delle voce come questo

<http://www.networkworld.com/article/2 ... thentication-systems.html>

per costruire conversazioni false compromettenti tra Trump o suoi collaboratori e i russi.
O usare spie russe che vogliono defezionare.

Il fatto che possano imitare la voce di qualcuno, e probabilmente anche creare un video con realtà virtuale è inquietante.

Posted on: 3/6 20:48:01
_________________
Stefano Spadoni
Transfer the post to other applications Transfer


Poster:
Re: Trump for President
Stefano's Network President
Stefano Spadoni Network
Joined:
2006/2/13 17:29
Group:
Webmasters
Registered Users
City Manager
Posts: 1459
Offline
Qualcuno mi ha scritto che mi concentro troppo sulla vicenda Trump, invece di parlare di feste e posti da vedere a New York. Altri vorrebbero solo informazioni per venire in America.
Ma se il piano per eliminare Trump va in porto, tra qualche anno l’America come la sognate voi svanirà e diventerà molto simile all’Europa. Per cui la vicenda Trump è la chiave per capire il futuro degli USA e del mondo e anche dei vostri sogni.

Il piano per l’impeachment di Trump condotto dai democratici continua con l’aiuto anche di molti repubblicani (ancora offesi di essere stati sconfitti da un “esterno”) e anche di membri del governo Trump che si fingono sostenitori ma sabotano Trump per impedirgli di realizzare le promesse elettorali.
Il quarto potere “i media” unito a quello di Hollywood e dei social media è troppo potente, la gente ha paura anche fisica e Trump non può più contare nemmeno pienamente su Fox per controbilanciare gli attacchi basati spesso su fonti “anonime” permesse dalla legge americana. Per cui i media possono accusare Trump di qualsiasi cosa senza dover portare alcuna prova.
E non parlano dei risultati ottenuti come la Borsa aumentata del 15%, disoccupazione in calo, aumento investimenti negli USA, ottimismo di consumatori e imprenditori, guerra al crimine, riduzione dell’immigrazione clandestina del 70% anche senza costruire il muro.
Trump paga l’errore di non aver vicino a sé politici fedeli e navigati come Gingrich, Christie e Giuliani che avrebbero evitato fughe di notizie ed errori di navigazione politica, di non aver creato movimenti organizzati di cittadini a suo favore come invece ha fatto il partito democratico, di non avere media e social media favorevoli e soprattutto di essere finito in “difesa” quando invece ha vinto le elezioni andando continuamente in attacco.
Paga anche l’errore di aver voluto a Washington la figlia Ivanka e il genero Kushner che sono di idee democratiche che non piacciono a chi ha eletto Trump.
Il risultato ideale dell’impeachment (per democratici e repubblicani) sarebbe Paul Ryan come presidente (terzo nella linea di successione e sostanzialmente gestibile dai democratici) o forse temporaneamente Pence, con Paul Ryan come Vice Presidente così da prepararlo alle elezioni del 2020.
Se Trump viene eliminato la Borsa crolla (sta già scendendo alla prospettiva), l’economia ritorna al disastro precedente con posti di lavoro che vanno all’estero, forze amate ridotte e l’immigrazione incontrollata riparte, destabilizzando il paese e garantendo al partito democratico la vittoria in ogni prossima elezione (insomma il piano che si sta attuando in Europa). Tutto questo sarebbe ottimo per i globalisti, dittatori e terroristi in giro per il mondo che vogliono indebolire l’America come potenza mondiale che si oppone ai loro piani di un nuovo Medio Evo governato da una oligarchia mondiale, dove i ricchi diventano sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri e chi si lamenta viene messo in galera per reato d’odio.
Chi vuole ottenere l’impeachment di Trump spera anche che i disordini sociali che potrebbero scaturire negli USA possano dare la scusa al Governo Federale per imporre leggi sulla limitazione della libertà di parola simili a quelle in vigore in Europa e per la registrazione e sequestro delle armi in modo da impedire ogni ribellione.
Ma devono fare in fretta prima che i successi di Trump siano troppo evidenti, anche se riescono ad impedirgli di costruire il muro, sostituire l’Obamacare e fare la riforma fiscale facendogli così perdere parte di chi lo ha votato.
Le incognite sono molte, incluso il fatto che le forze armate e le forze di polizia sono favorevoli a Trump e che in molti stati è di fatto impossibile disarmare i cittadini a meno di non usare la forza, con inevitabili scontri a fuoco che militari e polizia non accetterebbero di condurre.
C’è poi il fattore dei movimenti di secessione che esistono sia in stati democratici come la California, che repubblicani come il Texas, che potrebbero prendere forza in caso di impeachment e portare ad una frammentazione del paese.
Così la soluzione ideale sarebbe un accordo con Trump per farlo dimettere, magari per ragioni di salute (un piano per l’impeachment si basa sull’ipotesi che Trump ha l’Alzheimer).
E la guerra limitata con la Russia che sarebbe perfetta per spazzare via i risparmi dei cittadini…
Stay tuned.

Posted on: 5/17 16:42:45
_________________
Stefano Spadoni
Transfer the post to other applications Transfer


Poster:
Re: Trump for President
Quite a regular
Stefano Spadoni Network
Joined:
2006/12/28 21:28
Group:
Registered Users
Posts: 49
Offline
Ma se James Comey sotto giuramento ha detto di non aver ricevuto nessuna pressione per insabbiare l' inchiesta, di che cosa parlano quegli scienziati del NY Times?

Posted on: 5/19 10:46:01
_________________
Loris
Transfer the post to other applications Transfer



« 1 2 3 (4) 5 »



You can view topic.
You cannot start a new topic.
You cannot reply to posts.
You cannot edit your posts.
You cannot delete your posts.
You cannot add new polls.
You cannot vote in polls.
You cannot attach files to posts.
You cannot post without approval.

[Advanced Search]


Search this website
Podcast
NUOVO LIBRO
IL LIBRO SU NEW YORK
DI STEFANO SPADONI

Clicca qui!
Michiko Studios
MICHIKO
Rehearsal Studios
in Times Square

Click here
TALL WOMEN VIDEOS
Tall Outstanding Women
VIDEOS
with Stefano Spadoni

Click here!
BUY FINE ART
BUY THE BULL
& OTHER FINE ART
(click here)
Stefano's Network Web Site - Stefano Spadoni from New York

 
Powered by Stefano Silvestrini - Design by 7dana.com - Disclaimer of Stefano's Network - Icons of the menu courtesy of famfamfam.com

© Copyright 1998-2009 - by Stefano Spadoni and Stefanos Network.